Mail: inforomaedilizia@gmail.com  |  Telefono: 06/93379894
Edilizia Roma
HAI BISOGNO DI UN PREVENTIVO GRATUITO PER RISTRUTTURARE CASA?
Seguici su Facebook
Seguici su Google +
Seguici su Twitter
Seguici su Archilovers

Guadagnare spazio sul soffitto

Personalizzare gli ambienti con altezze diverse o luci particolari, incassare gli elementi del condizionamento o nascondere i cavi. Largo al controsoffitto

Faretti ad incasso, quali i più adatti?

Quando si realizza un controsoffitto in cartongesso, un dettaglio importante che personalizza il lavoro finale è rappresentato dall’impianto di illuminazione: nell’intercapedine si possono incassare luci di vario genere. Ma quali faretti sono adatti per essere incassati? In commercio si trovano numerosi modelli, ma è possibile orientarsi con poche conoscenze di base. In fatto di illuminotecnica è sufficiente sapere che: la potenza è espressa i watt (w) , la tensione della corrente ammessa è espressa in volt (v), la tonalità del colore è dato dalla temperatura ed è espresso in gradi kelvin (k), la potenza della luce percepita dall’occhio umano, espresso in Lumen. Per i consumi energetici si distinguono i faretti a lampade a incandescenza, i faretti a lampade fluorescenti a basso consumo e i faretti a led.

 

Controsoffitto: il nome stesso ne suggerisce il significato. Si tratta proprio di un secondo soffitto, che può avere le più diverse funzioni: abbassare l’altezza di alcuni locali, come i disimpegni, l’ingresso oppure essere usato come ripostiglio, diventare luogo ideale per posizionare punti luce incassati e gli elementi per il condizionamento. Nella maggior parte dei casi è una superficie piana e, visto che andrà a diminuire di qualche centimetro l’altezza dell’ambiente n cui sarà realizzato, è necessario prestare la massima attenzione affinchè i locali rispettino i limiti fissati dalla legge: il decreto ministeriale della Sanità del luglio del 1975, stabilisce che l’altezza minima dei locali destinati ad abitazione sia pari a 2,70 metri, riducibili a 2,40 metri per i corridoi, i disimpegni, i bagni e i ripostigli. Si tratta, tuttavia, di un valore che può andare incontro a modifiche da Comune a Comune, quindi è bene consultare il regolamento edilizio di riferimento. La struttura portante è realizzata con profili di metallo fissati al soffitto esistente per i soffitti molto estesi sarà  necessaria una doppia intelaiatura  per garantire stabilità e sicurezza. In genere, i pannelli utilizzati sono larghi 120 centimetri hanno , invece, una lunghezza diversa secondo la tipologia del materiale. Ma quali sono i fattori che devono guidarvi nella scelta? Prima di tutto dipende dall’ambiente che volete controsoffittare e ristrutturare a Roma: nei bagni e nelle cucine, per esempio, dove si ha un alto tasso di umidità si devono utilizzare pannelli realizzati con sostanze additive che riducono al minimo l’assorbimento dell’acqua e con fibre minerali che rendono la superficie resistente anche al fuoco. Inoltre, è importante considerare l’estensione e la forma della sua superficie da trattare: per ambienti molto ampi e se è prevista la disposizione di elementi a incasso è bene utilizzare spessori da 10 a 25 millimetri; nel  caso , invece, si vogliano realizzare superfici curve o dalle forme particolari, è consigliabile utilizzare pannelli molto sottili,che facilitano il taglio. Il controsoffitto consente, dunque, anche con installazioni semplici, un’elevata  personalizzazione degli ambienti, oltre alla risoluzione di problematiche legate all’efficienza energetica. Oltre a diminuire l’altezza di alcuni ambienti o porzioni di stanze il controsoffitto può integrare sistemi di raffreddamento o riscaldamento in modo che non siano visibili;può aumentare la resistenza al freddo (coibentazione), utilizzando  materiali isolanti;può diminuire i rumori grazi a materiali fonoassorbenti. 

ristrutturazione casa roma
ristrutturazione casa roma
ristrutturazione casa roma
ristrutturazione casa roma
ristrutturazione casa roma
ROMA EDILIZIA
Contatti/ contact us
Web designer
ristrutturazioni casa roma
Via Gregorio VII, 426
00165 - Roma

 
Dal Lunedi alla Domenica
9:00 - 22:00
ROMA EDILIZIA APPALTI srls
P.IVA: 14215591000
Tel: +39 06 93379894
Fax: +39 06 93379893
Cell: 346/4217742 340/7755451

 
Mail: inforomaedilizia@gmail.com
web: www.romaedilizia.org

Google+